LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

Obiettivo del progetto qualità è quello di adottare nella nostra scuola un sistema organizzativo e delle procedure operative che consentano di migliorare la qualità del funzionamento, anche dal punto di vista della produttività didattica, dell’intera scuola.
Il Sistema di Gestione della Qualità (SGQ), secondo il modello ISO 9001:2015, ci permetterà di:

  • semplificare i processi scolastici
  • rendere trasparente, riproducibile, documentata, accessibile ogni attività svolta nella nostra scuola
  • favorire una maggiore partecipazione degli operatori alla gestione della scuola
  • utilizzare un sistema che ci consente di rilevare sistematicamente i punti di forza e di debolezza, progettando gli interventi correttivi in una prospettiva di miglioramento continuo.

In considerazione di tutto ciò la nostra scuola ha aderito al “Progetto Qualità” promosso e finanziato dalla Provincia di Como, in convenzione con il Dipartimento Istruzione del Canton Ticino, rivolta a sei scuole superiori della provincia.
Tale progetto prevede lo sviluppo e l’implementazione nelle scuole coinvolte di un Sistema di Gestione della Qualità (SGQ), elaborato sotto la guida del Team Qualità del Canton Ticino.
Al termine del percorso di formazione e consulenza da parte del Team, sulla base del Manuale di Gestione della Qualità la scuola ha chiesto la certificazione a norme ISO 9001:2000 presso l’ente di certificazione indicato dalla Provincia di Como.

DEFINIZIONE DEL SISTEMA GESTIONE QUALITÀ’

Il Sistema di Gestione della Qualità (SGQ) segue la norma ISO 9001:2015. Il sistema ISO 9001 è tra i più diffusi e conosciuti, anche perché, con la versione 2015, si adatta a qualsiasi tipo di organizzazione. Esso viene applicato nel campo della formazione e quindi nella nostra Scuola con l’obiettivo di migliorare la qualità delle prestazioni, attraverso la formalizzazione e la successiva ottimale gestione dei processi, che integrano le diverse attività della Scuola stessa.
I concetti fondamentali su cui si basa il modello di riferimento ISO 9001:2015 sono essenzialmente due:

  • sviluppare prestazioni che corrispondono realmente alle esigenze degli utenti (studenti, famiglie, contesto socio-economico)
  • adottare strumenti che assicurano il miglioramento continuo del sistema;

Le implicazioni pratiche di questi due concetti comportano per la scuola:

  • l’adozione di un modello organizzativo strutturato per processi
  • la documentazione adeguata di tutti i processi, secondo il modello di riferimento
  • l’utilizzazione sistematica di strumenti di rilevazione che consentono di valutare in ogni momento lo stato di un processo e di progettarne gli interventi di miglioramento
  • la considerazione in tutti i processi di tutti gli elementi previsti dalla norma di riferimento

GESTIONE DELLA QUALITÀ

La scuola dell’autonomia deve essere in grado di valutare sistematicamente la propria efficacia e il grado di soddisfacimento delle esigenze dei propri utenti (famiglie, studenti, aziende, personale, istituzioni). Deve di conseguenza essere in grado monitorare tutti gli aspetti del servizio erogato, individuarne i punti di forza e di debolezza, perseguire il principio del miglioramento continuo attraverso procedure certe

IL MIGLIORAMENTO CONTINUO

E’ uno dei principi fondamentali della qualità. La nostra scuola persegue questo obiettivo attraverso una puntuale valutazione di tutti i dati raccolti dai quali ricavare indicazioni utili per migliorare l’efficacia delle singole azioni e della scuola nel suo complesso. I dati sono ricavati attraverso l’analisi delle variabili proprie del processo considerato (es. la didattica, i risultati conseguiti dagli studenti), attraverso osservazioni sistematiche, attraverso strumenti di indagine rivolte a tutti i soggetti (questionari, interviste).

MONITORAGGIO E VALUTAZIONE

La nostra scuola, a partire dall’istituzione del progetto 2002 (1997), è inserita in un sistema di monitoraggio nazionale che consente un’analisi qualitativa e quantitativa degli esiti conseguiti dagli allievi e dello svolgimento di alcuni processi legati alla sperimentazione stessa. Partecipa, dalla sua istituzione, alla valutazione nazionale degli apprendimenti curata dall’INVALSI, per le classi II per le discipline: Italiano e Matematica.

LA CUSTOMER SATISFACTION

La valutazione della soddisfazione degli utenti è un altro punto cardine della qualità.
Per valutare la percezione del servizio vengono effettuate indagini periodiche (generalmente annuali) su Genitori , Studenti ed Ex allievi. I risultati di queste indagini vengono attentamente analizzati per trarne indicazioni utili al miglioramento e vengono pubblicizzati verso tutti gli interessati.

POLITICA DELLA QUALITÀ E OBIETTIVI

– All. 5-01 Dichiarazione della politica della qualità 20-21