E’ attiva, sul Registro Elettronico  Axios, la funzione che permette ai docenti di conservare materiale didattico e condividerlo con i propri colleghi e con gli studenti.
Il contenuto di questa pagina è indipendente dalla classe/materia/anno scolastico selezionati all’accesso al registro elettronico, per cui è sempre disponibile, ovvero il materiale condiviso in un anno scolastico lo sarà anche per tutti gli altri anni scolastici.
Per facilitarne l’utilizzo e la ricerca del materiale caricato, è stato pensato di organizzare i vari argomenti per cartelle e sottocartelle che vengono definite direttamente dall’utente.
Il materiale caricato può essere:

  • condiviso con i docenti di una o più classi. Indicando la classe o le classi di appartenenza dei docenti interessati, il programma darà la possibilità di usufruire del materiale che si andrà a caricare. Per esempio, se si indica la classe 1TA, tutti i docenti di quella classe, indipendentemente dalla materia di insegnamento, potranno visualizzare ed usufruire del materiale messo a disposizione dal docente che ha creato tale cartella
  • condiviso con i docenti di una o più materie. Per esempio, se si indica la materia “ITALIANO”, vorrà dire che tutti i docenti di italiano potranno visualizzare ed usufruire del materiale messo a disposizione dal docente che ha creato tale cartella
  • condiviso con docenti specifici. In questo caso è possibile indicare il nominativo del collega o dei colleghi con i quali intendiamo condividere del materiale
  • condiviso con gli alunni di una o più classi di pertinenza del docente
  • condiviso con gli alunni di pertinenza del docente, indicando semplicemente la materia insegnata dal docente. Per esempio il docente che stiamo prendendo in considerazione insegna italiano in 1TA, 2TA e 3TA. Se in questo campo indichiamo “ITALIANO” il programma metterà a disposizione degli alunni di tutte e tre le classi il materiale che si andrà a caricare in questa cartella
  • condiviso con alunni specifici indicando il nome degli alunni desiderati. In questo caso, il docente può indicare anche nominativi non appartenenti alle sue classi

 

ISTRUZIONI SU COME CONSERVARE E CONDIVIDERE I MATERIALI

Scarica il file