Vogliamo presentare Matteo Cafiero  studente della classe 3AT, un campione e una grande promessa  di tuffo dal trampolino  

Matteo, classe 2005, sperimenta i primi tuffi all’età di 7/8 anni al mare durante le vacanze estive.
Tornato a Como i genitori cercano una piscina che possa insegnare lo sport dei tuffi.
Trovano l’ ICE Club Como, inizia, così, a seguire i corsi con tutti gli altri bambini, ma con il passare del tempo l’allenatore nota in Matteo un piccolo talento su cui poter “lavorare” , gli allenamenti si intensificano sempre di più…

Arrivano le prime gare regionali come “Mammamituffo” o Trofeo Delle Alpi per bambini/ragazzi, gara non agonistica, inizia a vincere le prime medaglie.

Dopo 2 anni di categoria C3 di preagonismo, passa nella categoria C2 agonisti dove inizia a gareggiare per il campionato Italiano

2014, sempre tra i primi classificati, si qualifica per la Finale di Mantova, diventando Vice Campione Italiano.

Dal 2014 al 2016 comunque rimane sempre nei primi posti a livello nazionale italiano.

Nel frattempo oltre che a Como si allena anche a Milano in piscine più attrezzate.

2016, arrivano le prime convocazione nella nazionale giovanile, comincia a fare parte del Progetto Giovani e quindi  allenamenti anche a  Roma nel Centro di Preparazione Olimpica.
Nel finale di stagione viene convocato nella Nazionale giovanile per la sua prima gara internazionale (Coppa Come ), con la  partecipazione di diverse Nazioni tra cui quelle che  si affacciano sul Mediterraneo. In quella occasione si conferma Atleta di alto livello vincendo un oro e due argenti.

2017/18, arrivano altre vittorie nel campionato Italiano.

2019, è l’anno delle medaglie internazionali:
2 ori, 1 argento in Spagna nel torneo delle 8 Nazioni, che vede la partecipazione  dei migliori tuffatori europei.
Ancora protagonista in Germania, 1 oro in un torneo tra nazionali mondiali. 
Arriva una medaglia di Bronzo al primo Europeo svolto a Kazan (Russia)
La stagione continua a Belgrado (Serbia) con un’altra medaglia d’argento nella coppa Come. L’anno si conclude con un’altra soddisfazione, la LEN – lega europea del nuoto –  lo convoca per un allenamento a Mosca (Russia)  con i migliori Atleti d’Europa

2020/21 con la pandemia  vengono annullate tutte le gare sia Italiane che Internazionali.

2021, si torna quasi alla normalità si riprende a gareggiare, Matteo in gara continua ad essere  protagonista classificandosi sempre nelle prime posizioni:
campione Italiano sia dal trampolino da 1 metro, che dal trampolino da 3 metri.
A Giugno si svolgono  i Campionati Europei a Rjeka (Croazia) si laurea Campione d’Europa dal trampolino da 1 metro, e vice Campione d’Europa dal trampolino da 3 metri nel sincro.
Nell’ultima gara internazionale di quest’anno,  i Mondiali Giovanili a Kiev (Ucraina)   conquista una medaglia di bronzo dal trampolino da 3 metri.

In questi giorni è impegnato nel  Trofeo di Natale, gare valide per la qualificazione sia ai prossimi Campionati Europei che si terranno a Otopei (Romania) sia ai Mondiali Giovanili che svolgeranno Montreal(Canada).

Tra tanti allori ci sono state altrettante circostanze  difficili e impegnative, dure da sostenere, grossi sacrifici , tante rinunce ai momenti di socialità e di condivisioni con i propri amici tipici della sua età.
Nei periodi più critici lo sconforto si è trasformato in tentazione di rinuncia a tutto quello che di importante  era stato costruito.

Per fortuna alla fine è prevalso sempre il lato forte del suo carattere , la sua tenacia che lascia sperare che il meglio debba ancora arrivare…

In bocca al lupo Matteo